Giocoleria

FOTOSHOW34

L’incontro con la giocoleria e l’arte di strada arriva per caso, nel 1997, quando nel suo paese natio, d’estate giunge un gruppo di saltimbanchi girovaghi provenienti dal Nord Italia. La passione per quest’arte lo rapisce subito, intrecciando istintivamente il rapporto tra Cinema e Circo, immaginando personaggi fantastici, esilaranti, misteriosi tipici dell’atmosfera di un circo felliniano. Inizia ad esibirsi con piccoli spettacoli senza forma, di poco riscontro col pubblico e nel tempo, con tanto impegno ed energia, costruisce uno stile personale riportando in strada quel teatro di varietà retrò, degli anni ’20 e ’30. Frequenta convention internazionali di circo che gli danno una base fondamentale per proseguire verso una strada che gli consentirà di formare professionalmente quella che si chiama “la giocoleria minimalista”, ispirandosi a maestri come Kris Kremo uno dei più bravi giocolieri del mondo dove eleganza e poesia intercorrono tra loro. Oggi, Antonio Carnemolla ha deciso di portare in strada lo stile del “Gentleman Juggler”, in smoking e sigaro, svolgendo numeri esilaranti con tre cappelli, tre palline e tre torce di fuoco a ritmo veloce in sottofondo di musica swing. Se vi capita di incontrarlo per strada, ci si ritrova catapultati indietro nel tempo: in un film disney, in un quartiere parigino, in un momento sospeso tra sogno e realtà.

_______________________________________

azzurrosito - Copia


_____________________________________________________________-
street performance